CARACCI - Millennium

I brani di Millennium sono scaricabili tramite iTunes.
Cliccate sulla copertina o sui singoli brani (bottone SAVE!

  • 1- HIGH SPEED WEB 4.38    
  •        Testo
  • 2- TOKYO 4.35
  •        Testo
  • 3- WEB FREEDOM 4.36  
  •        Testo
  • 4- TI MANDERO' UN'EMAIL 3.37
  •        Testo
  • 5- TESSITORE DI NOTE ORIENTALI 5.01
  •        Testo
  • 6- PAROLE CRUDELI 5.20
  •        Testo
  • 7- LAPALISSE 4.32    
  •        Testo
  • 8- FRATELLI D'ITALIA 2000 4.01
  •        Testo
  • 9- NON SONO CRISTIANO 4.53       
  •        Testo
  • 10- MILLENNIUM 0.33
  •     strumentale. Scaricabile gratuitamente.

    Tutti i brani sono composti, programmati, arrangiati e prodotti da Claudio Caracci,
    ad eccezione di "Lapalisse" (testo CARACCI-tradizionale, musica CARACCI)
    e "Fratelli d'Italia 2000" (testo CARACCI-Mameli, musica Novaro).
    Produttore esecutivo: Claudio Caracci, Malicorne.
    Grafica: Maria Bernardini.
    Claudio Caracci: tastiere, chitarre, voce solista, cori e stravaganze vocali.
    Daniela Battisti: voce solista e cori in "Tokyo" e "Web Freedom".
    Filippo Martignano (Echotime): chitarre in "High Speed Web".
    Strumentazione: Steinberg, Propellerhead, Generalmusic, Waves, Yamaha, Native Instruments.


    Covers: (click per allargare)




    All'alba del nuovo millennio molti sono i temi degni di
    attenzione. L'avvento delle nuove tecnologie, internet,
    i problemi di comunicazione sociale, l'impoverimento
    dei rapporti umani, il venir meno di sentimenti di aggregazione
    nazionale, la recrudescenza del fondamentalismo
    religioso anche cattolico, la necessitÓ di trovare
    nuove regole per l'accesso alle proprietÓ intellettuali,
    costituiscono soltanto alcuni degli aspetti di una serie di
    problematiche globali a cui si fa riferimento nel presente lavoro.
    Dal punto di vista musicale compositivo si Ŕ cercato di
    mantenere, senza eccedere, un giusto compromesso
    tra novitÓ e tradizione, nel tentativo di raggiungere
    il pi¨ vasto e vario pubblico possibile.
    C'Ŕ chi dice che l'uomo moderno non sa vivere, avendo
    smarrito il buon senso e la capacitÓ di interrogare
    se stesso: nessuno sa cosa ci aspetta nel futuro, ma talvolta
    Ŕ possibile scorgerne i lampi all'orizzonte...


    CARACCI su MYSPACE
    ***
    *