CARACCI - Particelle

Per scaricare un singolo brano, premere il tasto destro del mouse su "PLAY" e selezionare "Salva Oggetto Con Nome".

  • 1- E=MC2 4.08    
  •    
        Testo
  • 2- Stringhe Midi In Multibrane 4.36
  •     Testo.
  • 3- 4 Forze 5.1 Canali 4.46  
  •     Testo.
  • 4- Quark Bazar 5.05
  •     Testo.
  • 5- EPR Paradox 5.20
  •     Testo.
  • 6- Nel Cuore Dell'Atomo 1.48
     
  •   Testo.
  • 7- Muone Decadente 5.38    
  •     Testo.
  • 8- Gluoni Cinesi 5.42
  •     Testo.
  • 9- Tau Misteriosa 5.39       
  •     Testo.
  • 10- Fuga Dei Neutrini 5.03
  •     Testo.

    Tutti i brani sono scritti, arrangiati, prodotti ed eseguiti da Claudio Caracci.
    Produttore esecutivo: Claudio Caracci, Malicorne.
    Grafica: Maria Bernardini.
    Claudio Caracci: voce, cori, tastiere, chitarre e programmazione.
    Gino Genga: chitarra solista in "E=MC2" e "Nel Cuore dell'Atomo".
    Strumentazione: Steinberg, Propellerhead, Generalmusic, Yamaha, Native Instruments.


    Covers: (click per allargare)



    Particelle testi

    E=MC2      

    Einstein lo sa
    Non è novità
    E’ solo una questione
    Di una gran velocità
    Una sfera nella sfera
    Una massa non ci sta
    Questa accelerazione
    Mette addosso l’emozione
    Che mi da
    Che mi da
    Che mi da
    Che mi da
    Lui lo sa…
    E=MC2 E=MC2 E=MC2 E=MC2
    In questa storia io…
    E questa volta

    Io questa volta voglio trovare
    Molta meno massa e più energia
    Tutta la forza che puoi usare
    Viene invertita per simmetria

         Io questa volta voglio trovare
         Molta meno massa e più energia
         Una misura che si può fare
         Per un’equazione uguale alla mia


    Stringhe Midi In Multibrane      

    Stringhe midi in multibrane
    Intrappolate in grossi flop
    Dimensioni arrotolate
    In Spazi di Calabi Yau

    Avvolgimento esteso in un tubo oscillante e
    Dimensioni circolari autoavvolgenti
    Fluttuazioni speciali nello spazio assoluto
    Vibrazioni spaziali nella M teoria

    Stringhe midi in multibrane
    Intrappolate in grossi flop
    Dimensioni arrotolate
    In Spazi di Calabi Yau

    Avvolgimento esteso in un tubo oscillante e
    Dimensioni circolari autoavvolgenti
    Fluttuazioni relative nell’unificazione
    Riflessione speculare nei diamanti di Hodge

    Stringhe midi in multibrane
    Intrappolate in grossi flop
    Dimensioni arrotolate
    In Spazi di Calabi Yau

    Avvolgimento esteso in un tubo oscillante e
    Dimensioni circolari autoavvolgenti
    Fluttuazioni speciali nello spazio assoluto
    Vibrazioni spaziali nella M teoria

    Stringhe midi in multibrane
    Dimensioni Arrotolate
    Vibrazioni in sintonia
    Corde estese in sinfonia


    4 Forze 5.1 Canali      

    Il mio impianto
    Riceve soltanto
    Onde gravitazionali

    E’ una forza
    Anzi 4 Forze
    E 5.1 Canali

    Il mio lettore MP3
    Ha una nuova scheda che
    Riceve anche dalla N.A.S.A.

    Il mio portatile
    E’ molto versatile
    Non è mai abbastanza impegnato

    Una forza elettromagnetica
    Una stanza superelettronica

    Una forza detta anche debole
    Che converge come un’iperbole

    Una forza detta anche forte
    Che mi apre oggi tutte le porte

    Una forza gravitazionale
    Che dispone di ogni mio canale

    Il mio impianto
    E’ un portento
    E’ un fenomeno d’arredamento

    Le mie casse
    Son nascoste
    E sono in stile Rinascimento

    Il mio visore LCD
    Ha una vista a raggi X
    Mi mostra anche le impronte digitali

    Il mio navigatore
    Satellitare
    Mi porta oggi dove mi pare

    Un orologio con telecamera
    Una passione per l’informatica

    Una chitarra con cellulare
    Per caricare un suono stellare

    Una tastiera, con grimagliera
    E’ una frontiera con accessori
    Che mi accompagna mirabilmente
    E mi ravviva tutto coi cori

    4 Forze elementari
    Dentro 5.1 Canali
    I miei 5.1 Canali


    EPR Paradox      

    Strumentale

    Quark Bazar      

    Tra gli Adroni del bazar
    Due famiglie son contese:
    Le Triplette dei Barioni
    E le Coppie dei Mesoni.

    Ma il sangue che li unisce
    E’ per tutti uno soltanto,
    Tutti della stessa lega
    Ecco il popolo dei Quark.

    Quark Bazar, Quark Bazar

    Ma di Quark non ce n’è uno,
    Ce ne sono proprio tanti
    Tre Colori e sei Sapori
    Confinati a due e a tre.

    Uno Sopra e uno Sotto,
    Uno Su e uno Giù,
    Ce n’è uno che è un Incanto
    E uno Strano perlopiù.

    Quark Bazar, Quark Bazar

    Dalla forza Forte
    Confinati son sei Quark,
    Sei cavalieri
    Nella sfida della morte
    Nel Bazar…

    I nemici più efferati
    Sono Antiparticelle
    Le anticariche del male
    Che distruggono di più.

    Sono tutti quanti pronti
    Allo scontro del Bazar
    Con un’alta interazione e
    Un’esplosione di energia.

    Nel Cuore Dell'Atomo      

    Come ogni uomo
    Sono solo e stanco
    In un istante
    Mi sento vecchio e bianco
    Ma l'energia dell'amore
    Che vive in me
    E' la stessa
    Che risplende
    Nel cuore dell'Atomo

    Muone Decadente      

    Io vivo ormai
    Un po’ perdente
    Mi sento come un Muone decadente
    Un po’ di me
    Si lascia andare
    Ed ogni giorno se ne va via lentamente

    Non vedrò
    La fine di questa storia
    Io lo so
    Che non ce la farò
    Chi per me
    Finirà questa missione?
    Non ho più
    Speranza di successo

    In questa recita sono
    Solo una comparsa
    In questo mondo guardo
    Soltanto chi c’è

    Io vivo ormai
    Un po’ perdente
    Mi sento come un Muone Decadente
    Mi lascio andare
    A poco a poco
    Ed ogni giorno scorre inesorabilmente

    Se io riuscissi a
    Combattere tenacemente
    Contro ogni uomo
    Figlio dell’avidità
    Avidità, avidità, avidità...

    Dannato mondo che odi l'onore
    Privo di ideali da poi perseguire

    Io ti cambierei
    Sì, ti rifarei
    Sì, a modo mio
    Io ti farei... ti rifarei... a modo mio
    Non vedrò
    La fine di questa storia
    Io lo so
    Che non ce la farò
    Sono idealista ed immaturo
    Sognatore ed insicuro

    In questa recita sono
    Solo una comparsa
    Una marionetta che
    Non sa chi è

    Io vivo ormai
    Stanco e deluso
    Come un Muone in un istante perdo peso
    Un po’ di me
    Vuole morire
    Disintegrarmi senza più colpo ferire

    Se io potessi
    Combattere nuovamente
    Contro questo mondo
    Catturato dalla corruzione
    Avvelenato dal modo di pensare
    Immobilizzato dall’ipocrisia
    Incatenato dall’umana follia

    Gluoni Cinesi      

    Strumentale

    Tau Misteriosa      

    Tau misteriosa
    Particella progressiva
    Tu chi sei?
    Ma quanta massa hai?
    Leptone senza uguali
    Tu non possiedi ali
    Ma voli via da me

    Tau miracolosa
    Particella semidiva
    Tu ci sei?
    Ma quanta vita hai?
    Tu non porti guai
    Massiva oltremai
    Scompari in non so che

    Amore tu sei Tau
    Ci sei e non ci sei
    Sei quasi evanescente
    Come una particella
    Sei libera e sei bella
    Ma nulla io so di te

    Un astro nella notte
    La nebbia che ti avvolge
    Quell'aura misteriosa
    Ti circonda e se ne va
    A volte mi domando
    Se sei un'ombra o se
    Appartieni alla realtà.

    Tau Misteriosa
    Particella Temeraria
    Dove vai? Non ti fermi mai?
    Sei senza identità
    Tu non possiedi età
    E vivi insieme a me

    Fuga Dei Neutrini      

    Strumentale


    CARACCI su MYSPACE
    ***
    *